Impresa affidataria obblighi datore di lavoro

03 Jan 2020
Impresa affidataria: quali obblighi ha il datore di lavoro

IMPRESA AFFIDATARIA: QUALI OBBLIGHI HA IL DATORE DI LAVORO

Ad oggi ci sono ancora molti dubbi e incertezze in merito agli obblighi del datore di lavoro di un’impresa affidataria, per questo abbiamo deciso di approfondire al meglio questa tema, al fine di definire una volta per tutte i suoi compiti.  

Scopriamoli assieme. 

Obblighi impresa affidataria: l’art.97 c.1 D.Lgs.81/08

Innanzitutto è bene specificare che nonostante il Testo Unico per la salute e la sicurezza sul lavoro sia stato emesso una decina di anni fa, ancora ad oggi ci sono molte incertezze in merito all’attuazione corretta delle misure di sicurezza sui luoghi di lavori, in particolare se si tratta di imprese affidatarie.

Essendo questo un argomento complesso, ci affidiamo all’art.97 del D.Lgs 81/08 che delinea quali sono gli obblighi del datore di lavoro di un’impresa affidata, il cui ruolo principale è la “verifica delle condizioni di sicurezza dei lavori affidati e l’applicazione delle disposizioni e delle prescrizioni del piano di sicurezza e coordinamento”.

Brevemente è tenuto a garantire la sicurezza dei lavoratori sull’area operativa. Tuttavia i suoi compiti non si esauriscono qui ma anzi, è richiesta l’adeguata formazione  - ciò vale anche per tutti coloro che fanno parte dell’organizzazione aziendale -, e l’attuazione di misure preventive volte a garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro. 

Obblighi datore di lavoro: Art. 97 comma 2, cosa dice?

A ragione di quanto emerso sopra, è l’art. 97 comma 2 a sancire che:

Gli obblighi derivanti dall’articolo 26, fatte salve le disposizioni di cui all’articolo 96, comma 2, sono riferiti anche al datore di lavoro dell’impresa affidataria.
Per la verifica dell’idoneità tecnico professionale si fa riferimento alle modalità dell’allegato XVII”.

Attenzione però: le imprese affidatarie devono indicare al committente o al responsabile dei lavori almeno il nominativo del soggetto o i nominativi dei soggetti della propria impresa, con le specifiche mansioni. 

Ma non è finita qua, 

Vediamo cosa dice il comma 3

Nel comma 3 si richiede che prima dell’inizio dei rispettivi lavori, ciascuna impresa esecutrice trasmetta il proprio piano operativo di sicurezza all’impresa affidataria, la quale ha il compito di verificare la congruenza di questo rispetto al proprio. 

Successivamente dovrà trasmettere il tutto al coordinato per l’esecuzione (CSE). 

Si precisa inoltre che il datore di lavoro dell’impresa affidataria, i dirigenti e i proposti devono essere in possesso dell’adeguata formazione.

Dunque quali sono gli obblighi del datore di lavoro?

In sostanza la norma richiede: la nomina di un responsabile dell’impresa affidataria, capace di vigilare quotidianamente sull’operato delle imprese in cantiere, per garantire la giusta sicurezza.

Tale compito deve quindi essere visto come obbligo di vigilanza diretta sulle attività lavorative svolte della propria impresa, nonché di verifica delle attività svolte dalle imprese esecutrici.

Ciò significa che è necessario cooperare per impiegare misure preventive volte a eliminare rischi che posso interferire con l’attività lavorativa, cercando sempre di mantenere le adeguate condizioni di sicurezza volte a tutelare l’integrità psicofisica dei lavoratori impegnati.

Se hai ulteriori dubbi o hai bisogno di un partner affidabile che ti aiuti a garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro, Sekure fa per te!

Tutela la vita con noi, Contattaci!

 

Team Sekure

Team Sekure

TUTELA LA VITA

Ti offriamo tutto l'aiuto necessario per salvaguardare i tuoi lavoratori.